Saldo contabile: cos’è, come trovarlo e dove visualizzarlo online

saldo contabile

Conoscere con esattezza il significato dei termini che vengono impiegati nei rapporti con le banche è importantissimo: d’altronde si sta parlando dei nostri soldi! Per capire come gestire e monitorare il conto corrente è necessario sapere cos’è il saldo contabile e capire quali sono le differenze con il saldo disponibile. Bisogna anche sapere dove trovare questi dati, sia sui documenti cartacei che online.

Cos’è il saldo contabile e differenze con il saldo disponibile

Il saldo contabile è quel numero che esprime la differenza tra le operazioni registrate a credito e le operazioni registrate a debito. La parola contabile quindi sta ad indicare il fatto che nel calcolo di questo saldo vengono considerate tutte le operazioni che sono già state contabilizzate, anche se magari non sono ancora effettive per il correntista. Nel saldo contabile quindi possono figurare anche operazioni che hanno una valuta successiva a quella in cui il saldo viene rilevato. L’esempio classico che si fa in questi casi è quello che fa riferimento al deposto di un assegno: se si versa un assegno da mille euro sul proprio conto corrente, la somma verrà subito compresa nel calcolo del saldo contabile, anche se il denaro non è ancora disponibile sul conto.

Ed ecco che appare più evidente la differenza tra saldo contabile e saldo disponibile: il primo, come detto, tiene conto di tutte le operazioni registrate, mentre il secondo esprime quelle che sono le somme che in quel momento sono effettivamente disponibili sul conto corrente (tiene conto anche dell’eventuale fido bancario). Questo significa che non sono incluse nel saldo disponibile le entrate e le uscite che sono già state registrate ma che non hanno ancora avuto un effetto concreto sul conto. Ad esempio, i mille euro dell’assegno dell’esempio precedente entreranno nel calcolo del saldo disponibile solo quando la somma verrà pagata ed accreditata sul conto.

Dove trovare il saldo sui documenti e online

Il saldo contabile è un dato molto importante e per trovarlo bisogna consultare l’estratto conto. Molti lo ricevono periodicamente per posta in formato cartaceo, ma ormai sono sempre di più le persone che, per eliminare le spese dell’invio, lo consultano esclusivamente online. Basta accedere al proprio servizio di internet banking per poter visualizzare i movimenti ed i saldi, sia quello contabile che quello disponibile. Nel documento cartaceo, sotto l’intestazione e tutte le informazioni sul correntista ed il conto, c’è l’elenco dei movimenti. Nella prima riga è riportato il saldo iniziale, poi c’è l’elenco di tute le operazioni, con le loro date contabile e di valuta; al termine dell’elenco ci sono i saldi finali, quello contabile e quello disponibile.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>