Prestito cambializzato online per vacanza: come si ottiene? Ecco cosa bisogna fare

soldi

Sono tanti i motivi che possono spingere una persona a chiedere un finanziamento: molto spesso lo si fa anche per potersi concedere un bel viaggio. Le vacanze possono avere un costo importante e la possibilità di dilazionarne il pagamento nel tempo viene vista come un’interessante opportunità. Cerchiamo di capire se è possibile ottenere un prestito cambializzato online per la vacanza: vediamo qual è la procedura e quali sono le caratteristiche di questa soluzione.

I requisiti per ottenere un prestito

Per poter ottenere un finanziamento è necessario presentare determinati requisiti: bisogna avere almeno 18 anni e non superare il limite anagrafico massimo al termine del piano di rimborso (la soglia massima più diffusa è 75 anni), essere residenti in Italia, avere un reddito da lavoro o da pensione, non risultare segnalati in crif come cattivi pagatori. Quando riceve una richiesta di prestito, la banca si attiva per fare i suoi controlli sulle banche dati a sua disposizione per verificare il passato creditizio del cliente; gli altri requisiti vengono invece dimostrati dal richiedente stesso, che presenta il suo documento di identità, il codice fiscale ed il documento di reddito.

Chi non ha nessun documento di reddito da presentare farà molta fatica ad ottenere il prestito, a meno che non riesca a convincere la banca presentando delle garanzie alternative all’altezza. L’ostacolo si può superare trovando una persona che sia disposta a fare da garante e che l’istituto di credito consideri solida economicamente ed affidabile finanziariamente. Le cose sono ancora più difficili per i cattivi pagatori, che mostrandosi inadempienti in passato, non vengono più considerati affidabili. Quindi chi si ritrova in condizioni del genere deve rinunciare al suo viaggio dei sogni? Non è detta l’ultima parola: ultimamente si sente parlare del prestito cambializzato online anche per le vacanze.

Cosa fare per richiedere un prestito cambializzato online per le vacanze

Il prestito cambializzato si distingue dalle altre formule di prestito personale perché il richiedente sottoscrive delle cambiali, ovvero dei titoli di credito esecutivi che, in caso di mancato pagamento, rendono più semplice al creditore il recupero delle somme prestate ricorrendo, se necessario, anche al pignoramento. I prestiti cambializzati possono essere erogati da banche società finanziarie o privati. Gli importi erogati di solito variano tra i 2.500 ed i 50.000 euro, con una durata massima di dieci anni. Le rate rimangono costanti per l’intero piano di rimborso e vengono pagate saldando delle cambiali a cadenza mensile. I costi sono più alti rispetto a quelli legati ad un prestito personale tradizionale.

Il prestito può essere richiesto anche dai cattivi pagatori, ma non dai protestati. Anche se le cambiali danno al creditore una certa sicurezza sul recupero delle somme prestate, le banche e le finanziarie che erogano questo tipo di finanziamento di solito richiedono delle garanzie ulteriori: ad esempio, per i dipendenti questa garanzia può essere il TFR, mentre chi non ha un documento di reddito potrebbe presentare un garante oppure firmare una polizza assicurativa. Il prestito cambializzato online per vacanze (ma anche per altre finalità) non è offerto da molte banche o finanziarie, però la richiesta è in crescita ed anche i siti che trattano l’argomento e che permettono di richiedere il finanziamento sono in continuo aumento.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>