Postafuturo da Grande: cos’è, come funziona, servizi e vantaggi

Postafuturo da Grande

Poste Italiane ormai da diverso tempo ha esteso la sua attività anche al di là dei tradizionali servizi postali. Oltre ad offrire servizi finanziari e bancari, l’istituto propone anche soluzioni assicurative e prodotti di risparmio. Postafuturo Da Grande è il piano di accumulo che permette di pensare al futuro dei più piccoli. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta, come funziona e quali sono le sue caratteristiche ed i suoi vantaggi.

Cos’è Postafuturo Da Grande: requisiti e sottoscrizione

Postafuturo Da Grande è una polizza assicurativa sulla vita; più precisamente si tratta di un’assicurazione in forma mista a premio annuo costante. Il capitale che viene versato si rivaluta ogni anno grazie al risultato della Gestione Separata Posta Valore Più. È una soluzione perfetta per i genitori, i nonni e tutte le altre persone che hanno tra i 18 ed i 70 anni di età e vogliono contribuire al futuro del loro figlio, nipote, o piccolo amico. I beneficiari possono infatti essere i bambini fino ad un’età massima di dieci anni.

Per sottoscrivere il contratto è necessario recarsi presso un ufficio postale. La cosa migliore da fare è prenotare un appuntamento (si può fare ance tramite il sito www.poste.it) e portare con sé i documenti necessari (oltre documento di identità valido si deve fornire una dichiarazione di buono stato di salute). Dopo aver compilato il questionario di adeguatezza (lo strumento che permette di scoprire se Postafuturo Da Grande è davvero il prodotto più adatto alle proprie esigenze) è possibile leggere con attenzione il set informativo ed infine siglare il contratto.

Come funziona: premi, durata del piano di versamenti e riscatto

La scadenza del contratto è fissata al giorno in cui il bambino beneficiario compirà l suo ventesimo compleanno; ad ogni modo il piano di versamenti non può durare più di dieci anni e non può proseguire dopo il 75° compleanno del contraente. Il piano di versamenti viene deciso al momento della stipulazione della polizza: contemporaneamente viene definito anche l’importo economico garantito che verrà riconosciuto al beneficiario quando raggiungerà i venti anni. Questa somma viene versata al beneficiario anche nel caso in cui dovesse capitare qualcosa che impedisca al contraente di continuare a versare i premi.

Il premio annuo può andare da un minimo di 600 fino ad un massimo di 6.000 euro e può essere pagato annualmente o a cadenza mensile. Il contraente può anche decidere di effettuare dei versamenti aggiuntivi di importo compreso tra i 250 ed i 2.500 euro. Alla scadenza del contratto, il beneficiario riceve un captale pari alla somma dei premi versati al netto dei costi e aumentato degli interessi maturati più il rendimento realizzato dalla Gestione Separata PostaValore più (al netto dei costi) e l’eventuale Premio Diploma (che viene riconosciuto ai ragazzi che ottengono un voto non inferiore al 96% del massimo previsto per l’esame di stato).

Il bonus diploma e i costi della polizza

L’importo del Premio Diploma viene stabilito in base al voto ottenuto alla maturità: chi ottiene un voto compreso tra il 96 e il 99 su 100 riceve un somma pari al 10% del cumulo dei premi annui previsti; chi invece riesce ad ottenere il voto massimo riceve un “bonus” pari al 30% del cumulo dei premi annui previsti dal piano. È importante considerare anche i costi legati al contratto di Postafuturo Da Grande: questi sono rappresentati dei costi sul premio annuo e aggiuntivo (pari all’1,50%) e dai costi delle garanzie assicurative sul premio annuo (variano in base all’età del contraente e vanno da un minimo del 2,70% ad un massimo del 5,80%).



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>