Codice 6099: dove si inerisce nel modello F24? E quando?

codice tributo

Quando bisogna effettuare il pagamento di tasse ed imposte solitamente si ricorre al modello F24: per indicare che tipo di versamento si sta facendo è necessario inserire il codice tributo esatto. Purtroppo il rischio di fare un po’ di confusione c’è sempre: per questo motivo in questa pagina vediamo nel dettaglio a cosa fa riferimento il codice 6099, scoprendo quando si usa e come va utilizzato nella compilazione del modulo di pagamento.

A cosa fa riferimento il codice 6099

Il codice 6099 è uno dei tanti codici tributo che fanno riferimento all’IVA. L’imposta sul valore aggiunto deve essere pagata ogni anno, entro il 16 marzo: può essere dichiarata in via autonoma, oppure può essere inserita nel modello Unico, ma il contribuente può anche scegliere se pagarla in un’unica soluzione o frazionare l’importo in più rate, fino ad un massimo di 9. La rateizzazione è un modo per gestire meglio l’impegno, anche se comporta il costo rappresentato dall’aumento di interesse dello 0,33% che viene applicato su tutte le rate che vengono pagate dopo la prima. Ad esempio, se si opta per un pagamento in 9 tranche (ovvero il numero massimo), le scadenze saranno le seguenti:

  • prima rata entro il 16 marzo (senza interessi);
  • seconda rata entro il 16 aprile (interessi 0,33%);
  • terza rata entro il 16 maggio (interessi 0,66%);
  • quarta rata entro il 16 giugno (interessi 0,99%);
  • quinta rata entro il 16 luglio (interessi 1,32%);
  • sesta rata entro il 16 agosto (interessi 1,65%);
  • settima rata entro il 16 settembre (interessi 1,98%);
  • ottava rata entro il 16 ottobre (interessi 2,31%);
  • nona rata entro il 16 novembre (interessi 2,64%).

Come compilare il modello F24 per il pagamento dell’IVA a saldo

Il codice 6099 viene utilizzato quando si deve fare il pagamento (in un’unica soluzione o a rate) dell’IVA a saldo che risulta dalla dichiarazione annuale. Può essere utilizzato anche se si intendono compensare i crediti IVA, operazioni possibile fino ad un massimo di 5.000 euro all’anno. Nel modello F24 bisogna compilare la sezione Erario, che fa riferimento proprio alle imposte dirette ed all’IVA. Nella prima colonna si inserisce il codice tributo 6099; nella seconda colonna si deve indicare la rata che si sta pagando: se la somma viene pagata in un’unica soluzione bisogna inserire 0101, altrimenti si deve specificare la rata in corso ed il totale dei pagamenti; ad esempio, se il pagamento è frazionato in sette rate e si sta pagando la seconda di queste, nella seconda colonna del modello bisogna inserire 0207. Nella terza colonna si indica l’anno di riferimento; nella quarta colonna si mettono gli importi a debito da versare, mentre la colonna degli importi a credito va lasciata in bianco. Come sempre, nella riga Totale bisogna riportare le somme degli importi a credito e degli importi a debito presenti nell’intera sezione e nella casella Saldo si riporta la differenza tra questi due importi.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>