Assicurazione ciclomotore: le migliori offerte online, come sceglierla e costi

assicurazione ciclomotore

L’assicurazione ciclomotore è il prodotto assicurativo creato dalle compagnie per andare incontro alle esigenze delle persone che guidano scooter e motorini con cilindrata fino a 50 cc. Per poter circolare su strada con un ciclomotore è necessario aver stipulato questo tipo di polizza: vediamo come scegliere la soluzione più adatta tra le migliori offerte online e scopriamo quali sono i suoi costi e le caratteristiche.

Come scegliere l’assicurazione ciclomotore: le caratteristiche

Per poter individuare qual è la migliore assicurazione ciclomotore disponibile sul mercato è necessario prendere in considerazione diversi aspetti. Innanzi tutto bisogna capire quali sono le proprie esigenza di tutela: la legge prevede l’obbligo per la sola Responsabilità Civile, ma il proprietario dello scooter o del motorino potrebbe avere bisogno di una tutela più estesa. Per questo motivo bisognerebbe capire se la compagnia permette di aggiungere ulteriori garanzie, come la Furto e incendio o la Kasko.

Un altro aspetto fondamentale di cui tenere conto è la presenza del servizio di assistenza: in caso di necessità bisognerebbe avere sempre la certezza di poter contare sull’aiuto della propria compagnia. Bisogna poi scegliere se si preferisce stipulare una polizza tradizionale o se optare per un’assicurazione ciclomotore online: solitamente le polizze online risultano essere più comode anche per quanto riguarda la lor gestione, e soprattutto permettono di risparmiare qualcosa. Ovviamente non bisogna trascurare il massimale: la soglia minima è fissata dal Codice delle Assicurazioni, ma bisogna accertarsi di selezionare un’assicurazione che garantisca un massimale adeguato alle proprie necessità.

Costi, durata e come risparmiare

Tutti questi fattori vanno ad influire sul costo finale della polizza, che poi è la caratteristica a cui si dà più attenzione. Scegliere l’assicurazione ciclomotore basandosi esclusivamente sulla sua convenienza in termini di prezzo non è sempre la soluzione più giusta. Ad un premio particolarmente basso spesso corrispondono una tutela minima, una carenza di servizi ed un massimale minimo: meglio accertarsi con cura che le condizioni siano adeguate alle proprie necessità.

L’assicurazione ciclomotore, esattamente come le classiche assicurazioni auto, ha una durata annuale, senza tacito rinnovo. A differenza delle auto, però, i motorini e gli scooter molto spesso vengono utilizzati solo in un determinato periodo dell’anno. Per risparmiare un po’ ed evitare di pagare l’assicurazione anche per il periodo in cui il mezzo non viene utilizzato, spesso si scelgono polizze temporanee o sospendibili.

Le assicurazioni temporanee hanno una durata limitata e predeterminata (massimo sei mesi), mentre quelle sospendibili possono essere “stoppate” quando il motorino non viene utilizzato e riattivata quando occorre; i contratti prevedono un certo numero di interruzioni, con i periodi di interruzione che vengono recuperati in seguito (in pratica la durata dell’assicurazione si allunga per il periodo in cui questa è stata disattivata).

Come individuare le migliori polizze online

Un altro modo di risparmiare sul costo dell’assicurazione ciclomotore consiste nello sfruttare la legge Bersani, che consente di condividere la classe di merito con u membro della famiglia, a patto che in famiglia ci sia sia un veicolo della stessa categorie. Ma come si fa a scoprire l’offerta più conveniente e calzante per le proprie necessità ed abitudini? Lo strumento più importante è rappresentato dal preventivo: può essere richiesto direttamente alle compagnie (anche online) oppure si possono utilizzare i portali comparatori, che permettono di fare un confronto immediato tra le proposte delle varie compagnie.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>