Mario Greco: biografia, carriera assicurativa e news

mario greco

Poche settimane fa Mario Greco ha assunto il ruolo di presidente del PEIF, il Forum Panaeuropeo delle Assicurazioni. Si tratta di un ruolo importante (il forum è la piattaforma che raccoglie tutti i CEO delle compagnie più grandi d’Europa), l’ennesimo passo di una carriera di altissimo livello, Cerchiamo di capire meglio chi è Mario Greco, dando un’occhiata alla sua biografia nel campo assicurativo e alle ultime news che lo riguardano.

La carriera assicurativa di Mario Greco

Mario Greco è nato a Napoli nel 1959. Dopo aver conseguito la laurea di Economia a Roma ottiene la specializzazione in economia internazionale e teoria monetaria alla prestigiosa università di Rochester. Tra il 1986 e il 1994 lavora per la multinazionale McKinsey & Company, di cui nel 1992 diventa anche socio.

La sua carriera assicurativa prosegue con RAS, per cui ricopre i ruoli di Direttore Generale, Amministratore Delegato ed infine CEO, e con incarichi importanti in altre realtà di livello quali Eurison, Allianz e Zurich.

Il periodo alla guida di Generali

Il primo agosto del 2012 Mario Greco viene nominato Amministratore Delegato di Assicurazioni Generali, leader italiano del settore. Il dirigente si inserisce alla perfezione in questo gruppo: entrambi sono caratterizzati da una visione internazionale e non a casa Generali è attivo in più di sessanta paesi tra Europa ed Asia. Nel 2014 l’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo ha nominato Cavaliere del Lavoro.

La parentesi di Mario Greco in Generali si chiude nel gennaio del 2016: dati alla mano, sotto la guida di Greco il titolo di Generali ha guadagnato circa il 40% in Borsa, passando da una quotazione di 10,20 euro di inizio agosto 2012 ai 14,15 di gennaio 2016. Giusto per la cronaca, nel momento in cui scriviamo le azioni della compagnia del leone valgono 11.36 euro.

Il passaggio a Zurich e le ultime news

Due mesi dopo l’abbandono a Generali, Mario Greco diventa il CEO di Zurich. Nel corso dell’ultimo anno la struttura interna del gruppo ha subito un importante rinnovamento, mirato allo sviluppo in chiave digitale. L’obiettivo è proporre ai clienti un’esperienza semplificata e digitale, in grado di offrire interazioni personalizzate e trasparenti.

L’emergenza coronavirus è costata cara al Zurich (solo nei primi tre mesi del 2020 ci sono state richieste di indennizzo legate alla pandemia per 280 milioni di dollari), ma Greco ha affermato che il modello di business flessibile e resiliente permetterà al gruppo di adeguarsi alle nuove esigenze. Piccola curiosità sulla vita privata: Mario Greco è sposato ed ha due figli.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>