Fondo Fon.Te.: pro e contro, rendimento, come effettuare il login e contatti

soldi

Durante gli anni di lavoro può essere utile iniziare a pensare a come gestire al meglio la propria pensione. In alcuni casi può essere consigliabile iniziare il prima possibile a prevedere un accantonamento aggiuntivo, che vada a integrare la quota economica disponibile. Queste considerazioni positive hanno portato alla creazione di numerosi fondi pensione complementari. Uno di questi è il fondo Fon.Te destinato in via principale agli ex lavoratori del terziario.

Da anni si è iniziato a parlare di come integrare e sostenere la pensione che la persona percepirà una volta terminato il suo periodo complessivo di lavoro. Questo è dovuto soprattutto al cambio di sistema intervenuto nel passato, che ha visto il passaggio dal metodo retributivo a quello contributivo. In questo secondo scenario, la pensione è correlata alla quantità e alla consistenza dei contributi versati dal dipendente lungo tutta la sua carriera professionale.

Il bilanciamento degli interessi ha fatto emergere anche la possibilità di avere un certo divario tra lo stipendio che si percepisce lavorando e la pensione ricalcolata sulla base dei contributi versati. Proprio per contrastare e limitare questa differenza economica, sono state create le pensioni integrative che fanno riferimento a fondi indipendenti. Uno di questi è conosciuto come il fondo complementare Fon.Te ed è destinato in via principale a coloro che lavorano o hanno lavorato nel settore del terziario.

Fondo complementare Fon.Te: caratteristiche e vantaggi

Per comprendere le potenzialità a cui è possibile accedere aderendo a Fon.Te può essere utile soffermarsi sulle sue peculiarità e sui suoi benefici. Questo fondo complementare è stato creato per raccogliere gli interessi della categoria dei lavoratori di più settori. Nello specifico, possono quindi aderirvi coloro che sono attivi nel turismo, nei servizi o nel commercio.

A questi si aggiungono, inoltre, gli artigiani dal momento che il fondo Artifond è confluito in Fon.Te. Quest’ultimo essendo connesso ad alcune categorie ben specifiche fa riferimento alla contrattazione collettiva per fissare la quota che deve essere versata in qualità di contributo dagli aderenti. Ecco perché Fon.Te è classificato come fondo a contribuzione definita.

Perché è vantaggioso aderire al fondo? La risposta è derivabile dai vantaggi correlati a questa scelta. Il primo e più significativo è dato dalla possibilità di creare una pensione complementare. Un’integrazione economica costante che, in alcuni casi, può compensare in maniera importante il divario che si è stabilito nel tempo rispetto allo stipendio di partenza.

In aggiunta, aderendo a Font.Te si ottiene un contributo speciale dal datore di lavoro riservato esclusivamente agli associati del fondo. Un terzo aspetto benefico è poi costituito dalla particolare disciplina fiscale a cui fanno riferimento le pensioni integrative.

Rendimento, adesione e accesso al fondo Fon.Te

Un elemento che mostra ancora più nel concreto le potenzialità di questo fondo è il suo rendimento. Quest’ultimo, per esempio, si assesta sul 4,6% a un anno mentre equivale al 4,9% a 10 anni dall’adesione. Una volta stabiliti i vantaggi è il momento di capire come funziona il fondo Fon.Te.

In questo senso è bene sottolineare che l’adesione è sempre su base libera e volontaria. È quindi il lavoratore che deve manifestare – in maniera tacita o esplicita – la volontà di entrare in questo sistema. In qualunque momento il dipendente può perciò scegliere di aderire compilando e consegnando al datore l’apposita modulistica. A quel punto viene aperta una posizione individuale in cui vengono periodicamente versate le quote relative alla contribuzione stabilita dalla contrattazione collettiva.

L’aderente può monitorare e prendere visione di tutti i suoi dati effettuando l’accesso nell’area riservata che è disponibile all’interno del sito web dedicato. A coloro che aderiscono viene dunque assegnato:

  • Un codice personale da inserire nel campo ID Utente.

  • Una password per il campo sottostante.

Accedendo alla pagina dedicata è così possibile effettuare il login e spostarsi all’interno della sezione apposita riservata agli iscritti.

 

 

 



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>