Etf robotica e automazione: conviene optare per essi? A cosa fanno riferimento?

Etf

Basta fare un piccolo passo indietro nel tempo per scoprire quanto siano cambiate le cose nel corso degli anni. Le macchine ormai sono fondamentali in gran parte dei settori dell’economia: l’attività umana è ormai quasi sempre affiancata da quella delle macchine. Considerando che questo trend è destinato a continuare, visti anche i continui progressi dal punto di vita tecnologico, quella di investire in ETF robotica e automazione può essere considerata una buona idea? Cerchiamo di capirle a cosa fanno riferimento e se conviene optare per una soluzione di questo tipo.

A cosa fanno riferimento gli ETF robotica e automazione

Come si può facilmente intuire, gli ETF robotica e automazione fanno riferimento proprio al mondo della robotica e del processo di automazione. Questi fondi hanno conquistato la notorietà tra gli investitori perché sono collegati a dei settori che presentano delle potenzialità enormi per il futuro. Ormai da tempo si dice che le macchine andranno a rivestire un ruolo sempre più centrale nelle attività e nella vita di tutti giorni, ma forse nessuno poteva immaginare la velocità con cui si sta sviluppando il settore e soprattutto non era facile ipotizzare all’ampiezza delle possibili applicazioni. Quando si parla di robotica ed automazione infatti non si deve pensare solo ai processi di produzione all’interno delle industrie, dove ormai da anni l’uomo è affiancato da macchinari di vario tipo, ma anche alle grandi imprese (ad esempio, il turismo spaziale) ed ai piccoli dispositivi che ci aiutano nella vita di tutti i giorni (ad esempio, il robot aspirapolvere).

I robot e le macchine oggi sono ovunque, anche nel settore medico, e lo sviluppo non è ancora arrivato al suo culmine. Ovviamente questo fenomeno ha un suo peso anche in campo finanziario, dove sono comparsi gli indici ed i fondi che replicano l’andamento di questo particolare mercato. Per quanto riguarda gli indizi azionari denominati robotics & automation, i più importanti sono il Rise of the Robots NTR Index, che replica l’andamento delle aziende che operano nel settore della robotica e dell’intelligenza artificiale o che sono comunque fortemente collegati a questi settori; il Robo-Stox Global Robotics and Automation, l’indice che racchiude aziende presenti nei vari continenti che si occupano di robotica ed automazione; iStoxx FactSet Automatio & Robotics, che racchiude le società che sviluppano tecnologie relative a robotica e automazione dei mercati emergenti e sviluppati.

I migliori ETF del settore: sono una scelta che conviene?

A questi indici sono collegati quelli che vengono definiti i migliori ETF robotica e automazione presenti su Borsa Italiana, ovvero:

  • Lyxor Robotix & AI UCITS EF, che fa riferimento all’indice Rose of the Robots; è stato lanciato nel 2018 ed oggi ha un patrimonio di 325 milioni di euro; i dividendi vengono reinvestiti nel fondo;
  • L&G ROBO Global Robotics and Automation UCITS ETF fa riferimento all’indice Robo-Stoxx; quotato nel 2014, ha una dimensione di ben 1.013 milini di euro; anche in questo vaso sui dividendi vale una politica di accumulazione; i costi di gestione sono abbastanza elevati (0,80% annuo);
  • iShares Automation & Robotics UCITS ETF, che fa riferimento all’indice iStxx Fact Set Automation & Robotics; lanciato nel 2016, ha una dimensione enorme di2.808 milioni di euro; anche questo ha una politica di accumulazione dei dividendi; il costo di gestione è dello 0,40% all’anno.

Ma investire in ETF robotica e automazione conviene davvero? Come è stato più volte detto, si tratta di un settore che ha delle potenzialità future enormi, anche perché composto a sua volta da tantissimi segmenti differenti. Va aggiunto che gli ETF di cui abbiamo parlato hanno costi di gestione abbastanza alti ed un livello di rischio tutt’altro che trascurabile; inoltre, si fa ancora fatica ad individuare quali sono le realtà più importanti del settore, le imprese su cui puntare ad occhi (più o meno) chiusi. Considerando i pro (settore in crescita con potenzialità enormi) ed i contro (ricchi e costi di gestione elevati), gli ETF robotica e automazione possono essere una buona scelta, se inseriti all’interno di un portafoglio equilibrato e diversificato.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>