Bankera: che cos’è? Come funziona? Che cosa dicono i clienti?

bankera

I prodotti ed i servizi offerti dalle banche sono stati oggetto di un’importante evoluzione; tutti gli istituti di credito per rimanere al passo con i tempi hanno dovuto adeguare la propria offerta aggiungendo soluzioni innovative. Bankera riesce ad offrire una seri di servizi bancari tipici, strizzando però l’occhio anche al fenomeno delle criptovalute. Vediamo di cosa si tratta, come funziona e cosa rende speciale Bankera.

Cos’è e come si apre un conto Bankera

Bankera si propone come un’alternativa innovativa rispetto ai tradizionali conti correnti bancari. Come i classici conti, anche i conti Bankera sono dotati di IBAN e permettono, possono essere collegate a carte di debito Visa (sia reali che virtuali), consentono di inviare e ricevere denaro, possono essere gestiti tramite web o tramite l’apposita applicazione. Fin qui qualcuno potrà pensare “ma cosa c’è di innovativo in tutto questo? Posso già farlo con la mia vecchia banca!”. Vero, ma le banche non sono cripto-friendly come Bankera. Tramite i suoi servizi infatti è possibile fare e ricevere pagamenti di criptovlauta. Inoltre i clienti possono ricevere fondi anche dai programmi di affiliazioni e da attività commerciali online.

Apertura del conto e costi

Per aprire un conto Bankera è sufficiente andare sul sito ufficiale bankera.com/it-IT/ e cliccare sul bottone Iscriviti. In questo modo si avvia una rapida procedura di registrazione, che si conclude con la conferma dell’indirizzo email. Al termine della registrazione, il profilo su Bankera è attivo ed il cliente ha già a disposizione il suo nuovo conto con IBAN europeo. È possibile scegliere tra diverse opzioni; per quanto riguarda i residenti nello Spazio Economico Europeo e nel Regno Unito, il conto per privati sono disponibili nella formula Personale. L’apertura è gratuita, i trasferimenti tra utenti Bankera e i bonifici SEPA in entrata ed in uscita sono gratis; è supportato lo scambio di criptovaluta.

La carta di debito può essere richiesta gratuitamente (per la carta fisica si devono pagre i costi di consegna) ed il canone mensile è pari a zero; la carta prevede un limite giornaliero di pagamento pari a 5.000 euro e non prevede commissioni per i pagamenti in negozio (commissione dell’1,00% per gli acquisti fuori dal SEE). I primi tre prelievi in euro mensili sono gratuiti, mentre quelli successivi si pagano 1 euro; per i prelievi non in euro fuori dal SEE c’è una commissione del 2%. Per richiedere il saldo bisogna pagare 0,50 euro. Il limite massimo giornaliero di prelievo con la carta è di 2.500 euro.

Le opinioni dei clienti

Le opinioni dei clienti su Bankera sono positive, anche se si tratta di giudizi basta anche sulla fiducia. Il progetto è ambizioso ed innovativo, con ottime potenzialità. Molti servizi sono già attivi, ma non tutte le funzioni sono disponibili. La comodità di poter gestire il conto direttamente tramite l’applicazione, la possibilità di effettuare trasferimenti di criptovalute ed i costi particolarmente contenuti sono gli aspetti che per il momento hanno colpito di più i consumatori. Naturalmente Bankera offre i suoi servizi in maniera del tutto legittima: sul sito si legge che è gestita da Era Finance Ltd, un agente dell’istituto di moneta elettronica Pervesk UAB regolarmente autorizzato dalla Banca Centrale Lituana per l’emissione di strumenti di pagamento e moneta elettronica.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>