Banca Virtuale: quali servizi offre? Quali sono le migliori piattaforme online?

banca

Il mondo bancario è profondamente cambiato negli ultimi anni: i tradizionali istituti di credito sono stati affiancati da delle nuove realtà, ovvero le cosiddette banche virtuali. In un contesto di questo tipo le persone hanno una maggiore possibilità di scelta, ma lo stesso discorso si può fare anche per le imprese e gli altri utenti business. Vediamo cos’è una banca virtuale, quali servizi offre e quali sono le migliori tra quelle operative nel nostro Paese.

Cos’è e che servizi offre una banca virtuale

Per dare una definizione molto sintetica è possibile dire che una banca virtuale è una realtà che riesce ad offre tutti i tipici servizi bancari, senza però avere sportelli, filiali o altre strutture fisiche. I suoi prodotti e servizi possono essere richiesti ed utilizzati dai clienti tramite il remote banking, che consente un accesso continuo (ventiquattro ore se ventiquattro e sette giorni su sette) tramite computer, smartphone o altro dispositivo connesso alla rete. Per questo motivo, quando si fa riferimento a questi istituti di credito spesso si utilizza il termine banche online.

Dopo un iniziale periodo id scetticismo, le banche virtuali sono ormai riuscite a conquistare la fiducia dei consumatori. Nel corso degli anni le banche online hanno fatto degli enormi passi in avanti sia per quanto riguarda la sicurezza che per quanto riguarda i servizi offerti. Oggi giorno, tramite una banca virtuale è possibile fare praticamente tutto quello che si può fare presso una filiale di un istituto di credito tradizionale. Si può quindi aprire e gestire un conto corrente, effettuare e ricevere bonifici, pagare le bollette, domiciliare le utenze, pagare bollettini di vario tipo e così via. Il tutto standosene tranquillamente davanti al proprio computer o davanti al proprio smartphone.

Come scegliere l’istituto online

Ovviamente per scegliere la giusta banca virtuale bisogna tenere conto di diverse cose: solo valutando le proprie esigenze e considerando i costi è possibile capire qual è la soluzione più adatta. Le banche online offrono soluzioni flessibili e personalizzate, spesso organizzati in pacchetti. Chi ha un’operatività relativamente bassa e non ha particolari esigenze può accontentarsi delle proposte base, che spesso vengono proposte on la formula zero spese; chi invece vuole qualcosa di più (ad esempio funzionalità particolari per il business, i servizi di trading online e così via) deve scegliere un’opzione diversa, ed i costi cambiano. In linea di massima però si può dire che le banche virtuali comportano per il cliente delle spese minori rispetto alle banche tradizionali.

Sono tante le banche senza sportelli che sono autorizzate ad operare in Italia. Tra le migliori è possibile citare:

  • ING Direct;
  • CheBanca! (società del gruppo Mediobanca);
  • Hello Bank! (Società del gruppo BNP Paribas),
  • Wibida (società del gruppo MPS;
  • Fineco (società del gruppo Unicredit).


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>